Archive for the ‘Primi’ Category

Maltagliati con sugo di polpettine

Questa ricetta è un po’ che l’ho fatta ma non ho mai avuto il tempo di pubblicarla.

Avevo ancora in freezer delle polpettine che avevo fatto pari pari alla ricetta che, a suo tempo, avevo messo sul blog (la trovate qui). M’è venuta quindi l’idea di usare queste polpettine per condire una pasta fresca, fatta sul momento. La ricetta è semplice, per 2 persone (che mangiano!) servono: 2 uova intere, 200 g di farina di semola di grano duro. Si impasta, magari con l’aiuto di un goccio d’acqua, e si lascia riposare l’impasto per 2-3 ore. Dopodichè lo si stende con il mattarello in una sfoglia sottile a piacere e si taglia (male) a rombi irregolari… da questo il nome maltagliati! Che dire erano buonissimi e ogni volta che faccio la pasta fresca mi stupisco di quanto poco ci voglia a prepararla!

Annunci

Pasta coi broccoli

Questa pasta broccolosa è un’invenzione abbastanza recente, su suggerimento di Franci…

Allora, la prima cosa da fare mentre si fanno cuocere a vapore le cime del broccolo è quella di preparare i crostini di pane. Io ho usato del semplice pan carrè al quale ho tolto la crosta e ho tagliato a quadratini piccini che ho poi fatto tostare senza nessun condimento in una padella antiaderente. Dopo che i pezzetti di pane sono belli tostati si tengono da parte e si uniranno all’ultimo. Per il condimento della pasta si fanno sciogliere in una padella antiaderente 4-5 filetti d’acciuga sott’olio con dell’olio e dell’aglio in camicia (da togliere alla fine). Quando saranno sciolti vi si aggiungono i broccoli e si lasciano insaporire ben bene aggiungendo sale e peperoncino verso la fine.

Dopo aver fatto cuocere la pasta, magari utilizzando anche l’acqua dei broccoli, la si fa saltare in padella e vi si aggiungono i crostini di pane. Nel piatto, a chi piace, un giro d’olio a crudo e una bella grattugiata di pecorino!!

Crema di lenticchie in crosta

Questa ricettina è un po’ che ce l’ho lì in cucina, ogni tanto la riguardavo e finalmente l’altra sera mi ci sono messa e questo è il risultato!

Allora… ho messo in ammollo in acqua fredda 150 g di lenticchie secche e le ho lasciate lì 3 orette cambiando l’acqua di tanto in tanto. In una casseruola ho messo circa 3 cucchiai d’olio, un bel rametto di rosmarino, uno spicchio d’aglio, 2 carote e 1 patata a cubetti e ho fatto dorare un po’ le verdure. Gli ho poi aggiunto le lenticchie, un dado, 1 litro di acqua e un pizzico di sale. Ho lasciato cuocere a fuoco medio il tutto per circa un’oretta. Devo dire che già così era buona da mangiare, a mo’ di zuppa… però vediamo la ricetta per la crema.

Ho frullato la zuppa con il frullatore ad immersione e ho diviso la crema ottenuta in 5 contenitori di porcellana di quelli che si possono mettere in forno.

Si prende poi la pasta sfoglia e se ne ricavano dei dischi a mettere ben tesi sui contenitori, sigillando bene aiutandosi magari bagnando con un po’ d’acqua i bordi.

Si trasferiscono poi nel forno a 200° per 10-15 minuti fino a quando si gonfiano e si scuriscono. Dopo averli fatti raffreddare un po’ si possono servire e si mangiano facendo cadere la pasta sfoglia nella crema di lenticchie a mo’ di crostino. Ecco uno stampino “bucato”:

Da notare la tovaglietta natalizia comprata la scorsa settimana all’oviesse… non resisto alle cosucce di natale!!!

Semplicità

beh può forse sembrare un po’ strano come post … ma ho approfittato del mio pranzo per una considerazione: cosa c’è di più buono di un buon passato di verdura con crostini, un giro d’olio e una bella grattata di parmigiano?? ecco il mio pranzo…

passato_verdura